• Federico Naef

Svantaggi case prefabbricate in legno


Oggi sul web grazie alla lettura di blog, ci si addentrare meglio in qualsiasi settore, facendosi una piccola cultura personale. Anche nel caso delle strutture prefabbricate può essere cosi; infatti, basta leggere i vari articoli proposti ed in poche righe sapere come costruire una casa e quali sono i vantaggi e gli eventuali svantaggi delle case in legno.

Per iniziare parliamo proprio di quest’ultimo dicendo che è un materiale molto leggero e facile da lavorare, oltre che essere molto resistente e con eccellenti proprietà isolanti sia termiche che acustiche.

In Italia, pur essendo da sempre utilizzato in edilizia, viene però sottovalutato; infatti, lo si usa per creare delle custodie per colare all’interno il cemento, oppure utilizzato per realizzare tetti, solai o per finiture varie come pavimenti, rivestimenti murali, infissi e porte.

Nei paesi del nord Europa e nelle zone alpine, vi è invece un’altra concezione del legno favorita soprattutto dalla grande disponibilità; infatti, la Finlandia è famosa per le sue foreste ricche di abeti, e lo stesso vale per il confine italiano di Tarvisio, in assoluto uno dei più prolifici della nazione per questo legno , che tra l’altro è quello che meglio si adatta per realizzare le case ecologiche

Da citare anche la Svizzera e l’Austria, che non sono da meno sia per la produzione che per la realizzazione di strutture abitative con questo eccellente prodotto naturale. L’ampia disponibilità di legno ha favorito lo sviluppo di tecniche costruttive a cominciare dalle pareti, molto importanti, per ottenere un perfetto isolamento. Le case ecologiche

in legno consumano in genere pochissima energia sia per il riscaldamento necessario per il periodo invernale che aria condizionata per quello estivo. Inoltre sono ecologiche, confortevoli, durano a lungo e non hanno bisogno di molta manutenzione. Inoltre il costo delle case prefabbricate è accessibile e vengono realizzate in poco tempo. Le fondamenta casa in legno sono altresì importanti, poiché in grado di sorreggere in modo adeguato, anche una struttura a più piani, cosa a sua volta possibile grazie proprio alla leggerezza del legno. Se dunque si intende sapere come costruire una casa in legno, quali sono le migliori tecniche e la documentazione necessaria ci si può rivolger stesso alle ditte specializzate, che sono in grado speso di espletare loro stesse queste pratiche, stilando dei progetti, che sottoposti agli organi competenti, vengono poi approvati, poiché contengono tutti i requisiti necessari per ottenere il nulla osta.

Da notare che molte aziende propongono case in legno a prezzi piuttosto basi, e ciò potrebbe essere allettante da un lato ma nel contempo nascondere qualche inghippo, quindi, tecniche approssimative, legno di non eccelsa qualità, non stagionato, prestazioni termiche ed acustiche scadenti, e mancanza di rilascio di certificazioni e garanzie.

Aldilà del costo delle case prefabbricate

quando se ne costruisce una in legno, bisogna prestare molta attenzione ad evitare infiltrazioni d’acqua nel sottosuolo, poiché,entrando a contato con questo materiale potrebbe danneggiarlo a livello di fibre, per cui le fondamenta casa in legno

vanno adeguatamente isolate, sia con una spianata di cemento che con materiali specifici per un corretto coibentaggio, come ad esempio guaine bituminose o intercapedini per usarle come distanziatori dal terrapieno. A margine di quest’articolo descrittivo su tecniche e legno utilizzato per costruire delle strutture abitative, possiamo parlando dell’aspetto economico. Il prezzo costruzione casa al mq varia in base al tipo di struttura, che può essere di tipo standard, che a più livelli, quindi un’abitazione che si sviluppa su un solo piano, oppure una villa bifamiliare con soprelevate. In genere il prezzo costruzione casa al mq parte da € 900 per il grezzo avanzato per poi arrivare a € 1300 al Mq per le strutture chiavi in mano. Ovviamente i costi tendono a salire se si opta per altre soluzioni, visto che i prezzi descritti si riferiscono a tipologie di case prefabbricate standard. Le case di grezzo avanzato sono cosi definite poiché vengono consegnate al cliente complete, e comprensive di pavimentazioni ed impianti elettrici ed idrici, ma necessitano poi di finiture interne ed estere. Quelle chiavi in mano invece sono unità abitative (di tipo standard), già pronte e in taluni casi è possibile anche ampliarle senza necessariamente apportare delle sostanziali modifiche strutturali. Quest’ultimo ovviamente va eseguito dall’impresa edile che conosce la casa molto bene avendola progettata e realizzata con uno schema ben preciso.


149 views