• Federico Naef

Costruzione casa su misura


Quando alcune persone intendono acquistare una casa prefabbricata in legno non sanno con precisione quali fattori influenzano il prezzo di case pronte, e cosa bisogna considerare quando gli viene chiesto il prezzo per la costruzione di una casa su misura.

Per trovare la risposta adeguata a queste due domande, nei passi successivi, ci sono nel modo più accurato e soddisfacente possibile le rispettive risposte.

Le case in legno sono da tempo l’oggetto del desiderio di moltissime persone che apprezzano la qualità della vita, se questa si svolge in un ambiente del tutto naturale e possibilmente lontano dal caos dei centri urbani. Oltre alle tante caratteristiche strutturali di una casa le persone giustamente interessate anche al prezzo e al costo quest’ultimo di rilevante importanza per la costruzione di una casa ex novo.

Quando si sente il desiderio di costruire una casa, il primo passo da compiere è di controllare le normativa vigenti in termini d’edilizia stabilite dalle amministrazioni locali, dove si trova il terreno edificabile, onde evitare un acquisto sbagliato, che poi comporta un aggravio di spese per apportare modifiche strutturali oppure per pagare delle multe molto salate. La maniera più veloce per ottenere una casa in legno è sicuramente quella di acquistarne una adeguata alla quadratura del terreno quindi si può anche optare per case pronte, scegliendole dal catalogo delle aziende produttrici, tenendo però presente che non si possono apportare troppe modifiche specie sulla parte strutturale. Se tuttavia la casa visionata di tipo standard soddisfa le esigenze personali allora si può concludere l’acquisto ed iniziare l’iter burocratico per la sua posa.

Quando ci si affida ad un architetto, conviene coinvolgere anche l’impresa edile; infatti, la collaborazione aiuta a capire meglio il progetto e nel contempo , offre possibili soluzioni ed evita poi successive e dispendiose correzioni. Il consiglio è tuttavia di rivolgersi direttamente ad un’impresa edile affermata, che tra i suoi ranghi annovera esperti professionisti tra cui gli stessi architetti, geometri, e geologi. In conclusione, per costruire una casa bisogna trovare il progetto giusto tra le soluzioni indicate, quindi scegliere tra una casa di tipo standard quindi chiavi in mano, oppure cominciare da zero e progettarla con cura nei minimi dettagli, ottimizzando spazio, risparmio energetico e tutto quanto sia in grado di renderla confortevole.

Le pareti in legno in una casa svolgono un’importante funzione; infatti servono a scaricare le forze verticali sulle fondamenta opponendosi quindi a quelle orizzontali, che si generano in occasione di eventi sismici. Tra le varie aziende costruttrici di case in legno, molte propongono pareti in legno esterne realizzate con pannelli di uno spessore che oscilla tra gli 8 e i 10 centimetri tranne qualche piccola eccezione in cui alcune aziende optano per quelle da 15 a 18 cm.

Effettivamente è meglio che una parete delle case prefabbricate sia più doppia poiché assorbe meglio i rumori esterni ed ovviamente risulta anche più isolante, ma tuttavia, è da tener presente che l’eccessivo spessore toglie anche spazio abitativo interno.

Una parete in legno interna di una casa per essere ideale non deve superare lo spessore di 10 centimetri e svolgere solo la funzione di divisione tra i vari ambienti affidando il compito di sostegno della struttura ad altre tipologie di legni preposti per questa importante funzione. Indipendentemente dalla scelta dello spessore delle pareti interne di una casa, è altresì importante valutare la zona climatica in cui si decide di posarla, poiché, un isolamento eccessivo è necessario in caso di presenza di aria troppo fredda nel periodo invernale, e quindi c’è il rischio che per abitare nella casa, si sia poi costretti ad utilizzare molta energia elettrica, per il riscaldamento, vanificando uno dei principi fondamentali di una casa in legno che deve essere ecologica e garantire il risparmio energetico. Un isolamento delle pareti con opportuni spessori e coibentazioni adeguate, rappresenta una priorità, per vivere in modo confortevole, rientrando in tal modo nella logica di una casa in legno, che può e deve far risparmiare sui consumi energetici. Affidarsi a ditte specializzate che da anni lavorano in modo scrupoloso e che utilizzano materiale ligneo di qualità e dunque un aspetto da non sottovalutare se si cerca di ottenere il massimo dal punto di vista della qualità abitativa, del comfort e soprattutto sotto l’aspetto dell’isolamento termico e quindi dell’efficienza energetica

#caseprefabbricate #caseinlegno #risparmioenergetico #ecosostenibile