• Federico Naef

Costi casa passiva


Una casa prefabbricata Svizzera, oltre che definirsi ecologica, può anche fregiarsi dell’appellativo passiva ovvero una tipologia costruttiva in cui l’accurata progettazione della parte esterna permette di ottenere il top dal punto di vista del comfort in estate cosi come in inverno. Nel contempo una casa passiva tende a ridurre ai minimi termini il consumo degli impianti per la climatizzazione e il riscaldamento.

In merito ai costi casa passiva ci sono anche altre domande che vanno aldilà del fattore economico, e riguardano invece quello tecnico. Ognuna merita quindi una risposta adeguata, ed è per questo motivo che di seguito, le forniremo di volta in volta che si parla di un determinato argomento ad esse correlato, analizzando nel contempo in modo dettagliato le suddette caratteristiche strutturali, le prestazioni energetiche ed infine proprio i costi casa passiva . In sintesi definire una casa di tipo passiva significa che la parte esterna, in gergo chiamato involucro, consente di ridurre ai minimi termini l’uso di apparecchiature per riscaldamento e raffreddamento. In una casa passiva vengono, infatti, ottimizzati le naturali doti del legno e di altri componenti della struttura abitativa, come ad esempio il calore attraverso i vetri, la ventilazione meccanica controllata dell’aria che consente il recupero di calore, l’acqua calda per l’uso dei sanitari, e il raffreddamento notturno .

Una casa passiva può essere costruita da qualsiasi tipo di architettura, a patto che vengano rispettate le caratteristiche tecniche e soprattutto quelle termiche. In tal modo è

possibile realizzare una casa passiva integrando alla perfezione la suddetta tecnica e gli isolanti, ed ottenere un sostanziale risparmio energetico. Le case in legno di tipo passivo, sono regolate da uno standard qualitativo, e atto a certificarle; infatti, in genere si mira alla ottimizzazione della classe energetica A, a favore di una casa passiva, quindi ad energia a costo zero.

Una volta realizzata un struttura prefabbricata di tipo passiva, in caso ce ne fosse bisogno, si possono apportare delle piccole modifiche. Questi eventuali costi supplementari vengono tuttavia ammortati abbastanza presto, grazie all’alta efficienza energetica fornita dell’involucro. Farsi costruire una casa passiva, significa in definitiva vivere in un’abitazione con energia a costo zero, quindi sfruttando tutte le risorse naturali e quelle fornite dai materiali da costruzione, e poter risparmiare sui costi energetici tradizionalmente alti.

Per quanto riguarda i costi di una tipologia di casa passiva, c’è subito da dire che si possono facilmente ammortizzare in pochi anni, grazie alla riduzione di quasi l'80% della bolletta. Infatti, stime recenti e forum case prefabbricate in legno, hanno provato che con una tipologia di casa passiva si può arrivare ad avere una bolletta che oscilla tra i 30 e i 50 euro bimestrali, e senza necessariamente utilizzare alcun sistema di riscaldamento e condizionamento.

Per rendere ancora più chiaro il concetto e farsi un'idea sui tanti vantaggi economici offerti da una casa passiva basta dunque fare (all’atto della costruzione), degli interventi strutturali di primaria importanza, e per consacrarla poi a tutti gli effetti passiva e soprattutto con il conseguente risparmio energetico. Lasciando tuttavia da parte tabelle numeri e forum case prefabbricate in legno, possiamo comunque asserire che sono tanti i fattori che poi incidono sul costo finale di una casa passiva; infatti, non sono necessari degli interventi particolari d’isolamento delle pareti interne esterne, ne tantomeno sopra tetto e sottotetto, e nemmeno la necessità di acquistare le finestre con diversi spessori di vetri, ovvero a doppio e triplo strato. Una caldaia a biomassa, ad esempio è una delle tipologie di riscaldamento che meglio si adatta ad una struttura abitativa di tipo passiva, e che ha un costo di circa 5.000 euro per il modello standard, mentre aggiungendo altri 1500 euro circa, si può ottimizzare il risultato utilizzando una caldaia condensazione e con un’elevata efficienza energetica. A margine di questo articolo possiamo asserire che le case in legno passive di medie dimensioni, hanno un costo superiore rispetto ad un’altra struttura prefabbricata in legno, quindi pari ad un importo di almeno 30.000 euro in più, non bisogna assolutamente spaventarsi o scoraggiarsi in quanto, come già accennato poc’anzi, il sostanziale risparmio energetico che proprio le case passive consentono di ottenere, nel giro di pochi anni, compensa l’importo in eccesso, e trascorso un ventennio, quindi in concomitanza con la scadenza dell’eventuale mutuo, anche il costo iniziale dell’intera struttura, comprensivo di interessi ed altri oneri bancari, potrà essere abbattuto di oltre il 40 %.

#risparmioenergetico #caseecologiche #caseprefabbricatesvizzera