• Federico Naef

Case prefabbricate e consumo energetico


Le case prefabbricate, sono delle strutture che si possono trovare in legno, in muratura o miste, ed oggi, grazie alla tecnologia avanzata, possono regalare intense emozioni a chi le sceglie come strutture abitative, e con numerosi vantaggi sotto l’aspetto economico oltre che di design e comfort. Un particolare che va sottolineato subito non appena si parla di case prefabbricate è che queste strutture si possono trovare sul mercato quasi tutte testate dal punto di vista dell’efficienza energetica e del comportamento bioclimatico. Si tratta, infatti, di un vantaggio che consente un risparmio energetico con costi significativamente livellati verso il basso. In questo senso, per quanto riguarda nello specifico una progettazione d’architettura sostenibile si consiglia di analizzare le

facciate design di casa , l’architettura stessa, la forma e l’introduzione della luce del sole.

In questo senso, l'architettura sostenibile ha grande fantasia in modo da poter far riconoscere i diversi modelli di case e composizioni per cercare di soddisfare il gusto dei clienti. Lasciandoci la tipica casa a due spioventi, come esempi di progettazione modulare standard in grado di identificare la composizione, parliamo invece delle

case a moduli. Indubbiamente il "gioco modulare" è in grado di generare diversi tipi di case, ma la realtà è che la semplicità sicuramente l’opzione più conveniente al momento dell'acquisto di una costruzione prefabbricata. In questo caso per avere un esempio concreto basta andare in Australia (sul sito di Archiblox), per vedere case a moduli ecologiche che generano più energia di quanta ne consumino, e che per questo motivo, all’azienda sono stai conferiti tantissimi premi. Molte persone spesso hanno una nozione molto vaga e generalizzata di queste case moderne associandole agli edifici in muratura contemporanei e di bassa qualità. Con queste premesse, molte società edili di mezza Europa, hanno incentrato il loro business su un parco sostenibile di case con zero emissioni d’anidride carbonica, vincendo anche il premio per l'imprenditoria. Conoscere a fondo le case prefabbricate, significa dunque apprezzarle non solo per il design , ma soprattutto per quello che sono in grado di donare a chi vi abita,specie dal punto di vista economico. Le case moderne, sono concepite con pareti di legno,che vengono opportunamente coibentate con fibre dello stesso materiale o con altri ecologici come ad

esempio la lana di roccia, e consentono di ottenere un cappotto termico esterno, che impedisce la trasmittanza del calore, quindi ideali per zone molto fredde, e che garantiscono la temperatura ottimale negli interni. Anche le pareti modulari utilizzate per separare gli spazio interni della casa ,vengono posate con un’intercapedine di circa 5 centimetri, nel cui mezzo si inseriscono i suddetti materiali isolanti, che svolgono la stessa funzione del cappotto termico, quindi impediscono al calore dei riscaldamenti di fuoriuscire in inverno o di entrare in estati molto calde . Lo stesso discorso vale per l’umidità, che se proveniente dall’esterno, grazie proprio alla coibentazione non penetra nell’abitazione, salvaguardando quindi dalla muffa e dalla conseguente formazione delle pericolosissime spore fungine, responsabili di molte patologie allergiche soprattutto nei bambini. Le pareti delle case modulari legno

sono anche abbastanza sottili, e nella maggior parte dei casi non superano i 12 centimetri di spessore, comprese le intercapedini o il cappotto termico,e ciò si rivela prezioso per gli abitanti, che non si vedono primati di tanti metri quadri e quindi di spazio abitativo. Le case basso consumo offrono quindi anche questo vantaggio, che non è affatto trascurabile; infatti, nelle zone molto fredde della Scandinavia, per anni si costruivano case concreti in legno massiccio (o tronchi), per sopperire al freddo intenso che penetrava nelle case, per cui si era costretti ad ampliare la,grandezza, per poi ritrovarsi comunque uno spazio abitativo non eccelso. Le pareti delle case modulari legno consentono oltre all’isolamento termico, di ottenere anche quello acustico, rendendo l’involucro della casa completamente isonorizzato e quindi molto più confortevole. L’insieme di tutti questi fattori e abbinati alle proprietà del legno, consentono di ottenere case basso consumo

energetico, rispettose della salute umana e dell’ambiente quindi case ecologiche e bioclimatiche, che rappresentano oggi il topo dal punto di vista dell’edilizia, e con il vantaggio ulteriore, di essere case molto sicure , quindi antisismiche, grazie sia al metodo di posa del legno che alla sua naturale durezza e nel contempo elasticità, che gli consente di difendersi da traslazioni orizzontali e verticali in presenza di forti eventi sismici.

#casemoderne #bioedilizia #risparmioenergetico #caseprefabbricate

0 views