• Federico Naef

Costruire casa in Svizzera Minergie


Se siamo in procinto di costruire una casa in legno, ma non sappiamo ancora quale sistema costruttivo sia migliore, oppure quale azienda scegliere, allora è giusto porsi delle domande per cercare di ottenere una risposta adeguata.

Le case prefabbricate in legno a basso consumo energetico, mirano ad un abbattimento delle dispersioni termiche ed è per questo motivo che si utilizzano pannelli isolanti leggeri di grande spessore (cappotti interni alle pareti) che poi i definitiva, servono a rendere la struttura ecologica, e quindi rispettosa dell’ambiente e della salute di chi vi abita. Tutte le considerazioni positive fatte per il legno valgono certamente anche per le varie tipologie di costruzione come ad esempio la blockhaus, le cui prestazioni termiche sono necessariamente discrete, ma nulla più, nonché poco adatte per realizzare case in città.

Il basso consumo energetico e le ridotte dispersioni termiche si raggiungono invece con una coibentazione dell’involucro esterno che deve riguardare soprattutto le parti opache (pareti esterne e copertura), ma anche infissi e vetrate.

La presenza di ponti termici o d’eventuali punti deboli può abbattere di molto le prestazioni, così come se ci sono errori di progettazione legati principalmente alla forma della casa o all’orientamento a sud invece che a nord.

Le molteplici soluzioni costruttive a basso consumo attualmente reperibili sul mercato delle case prefabbricate in legno si possono suddividere in due sotto categorie che prevedono la costruzione delle pareti laterali su una struttura a pilastri che può essere sia intelaiata che con pannelli massicci.

Inoltre, è possibile optare anche per diverse tipologie di telaio (lamellare, con o senza controparete , traspirante o abbinati a diversi materiali isolanti).

Anche le pareti massicce si possono tuttavia realizzare in modo diverso, quindi con dei pannelli, mediante l’incollaggio a strati incrociati (sistema xlam) o con chiodatura (sistema mhm).

La progressiva evoluzione del settore delle case prefabbricate offre anche delle soluzioni ibride ovvero il mix tra i due sistemi costruttivi ma non certo in grado di massimizzare le performance in termini d’isolamento termico.

I vantaggi e nel contempo i limiti delle varie tipologie sono spesso oggetto di discussione nei forum per cui ci limitiamo a rimandare l’argomento leggendo gli articoli specifici. A questo punto avendo risposto in maniera più o meno esauriente al primo quesito posto in fase introduttiva, ovvero su quale tipo di sistema costruttivo posiamo orientarci per realizzare la casa in legno, ci soffermiamo sul secondo.

Per quanto riguarda quindi i nominativi delle imprese edilizie specializzate nella costruzione di case in legno, possiamo citare sicuramente quelle della Svizzera, ovvero dei brand più conosciuti nel settore, poiché, da anni realizzano con successo strutture abitative di ogni genere, documentate nei loro siti e nei blog annessi o da visionare da vicino, recandosi in zona. Le aziende svizzere forniscono tutti i tipi di costruzioni, da quelle standard, alle personalizzate, e si avvalgono del concetto minergie Svizzera, ovvero un marchio registrato che viene utilizzato per certificare una casa bio. Un edificio in legno destinato ad uso abitativo oppure a luogo di lavoro deve offrire comfort e isolamento termico adeguati, indipendentemente dal sistema costruttivo adottato.

Si tratta di una regola, ma forse sarebbe meglio definirla un concetto, fondamentale affinché la casa bio diventi tale, quindi come si evince dalla parola stessa ecologica e nel contempo certificata proprio dalle suddette minergie Svizzera.

Il concetto di benessere abitativo nelle case in legno, deve comprendere infatti il rispetto minimo dei parametri normativi che riguardano soprattutto l’aspetto energetico ed isolante, quest’ultimo sia termico che acustico.

L’isolamento a cappotto in questo caso è uno dei migliori, poiché comporta notevoli vantaggi, non solo dal punto di vista energetico, ma per il motivo che protegge adeguatamente la struttura in legno dall’azione esterna generata da un determinato tipo di clima (vento, pioggia e neve). A margine, di quanto citato in quest’articolo, il consiglio è di rivolgersi alle suddette imprese edilizie specializzate nella realizzazione di case prefabbricate, che sicuramente offrono delle soluzioni costruttive basate sia su strutture massicce che intelaiate, con l’utilizzo d’isolamenti di qualità eccelsa come ad esempio la lana di roccia per l’esterno e la fibra del legno per le pareti interne, l prime in molti casi hanno il cappotto isolante già perfettamente intonacato. Con questi minimi ma fondamentali accorgimenti strutturali, la casa prefabbricata in legno sarà sicuramente confortevole, a risparmio energetico e soprattutto ecologica.

#ecosostenibile #caseprefabbricatesvizzera #minergie #svizzera

0 views