• Federico Naef

Minergie Svizzera


Le case prefabbricate in Svizzera, vengono realizzate con degli standard specifici che si riferiscono in particolare all'impiego razionale dell'energia e nel contempo atte a sfruttare quella rinnovabile. La certificazione energetica è sinonimo di qualità e sostenibilità edilizia. La valutazione energetica di una casa da parte di agenzie specializzate come ad esempio quello minergie, ovvero un marchio svizzero rappresenta per coloro che acquistano una casa altamente ecologica una garanzia no trascurabile.

In Svizzera, le case costruite dalle aziende locali, oltre a farsele certificare rilasciano l’attestato di qualità anche per altri prodotti, come finestre e porte, che pur non essendo materiali elettrici, svolgono un ruolo imparante ai fini della stessa certificazione e quindi per impedire dispersioni di calore o di fresco da una casa perfettamente isolata dal punto di vista termico. La grande novità di questi marchi a livello europeo, è dunque la garanzia globale della qualità specie se le case prefabbricate, vengono realizzate seguendo tutti i criteri costruttivi che la bioedilizia impone.

Lo standard Minergie Svizzera che è un marchio registrato che certifica case in tutto il territorio elvetico e nei vari cantoni tra cui quello italiano, tende anche a migliorare la qualità di vita, e a ridurre l'inquinamento ambientale. Per essere definito tale, deve tuttavia soddisfare determinati requisiti. Il primo riguarda la parte esterna di una casa prefabbricata, con un ricambio dell'aria di tipo controllato, valevole per tutto l’anno quindi sia in estate per tenere la struttura fresca che d’inverno per sopperire all’eccessivo calore generato dagli impianti di riscaldamento. Lo standard minergie, ha un valore limite, che differisce in base alle classi di efficienza energetica, dettate quindi dalla

quadratura di un casa e al tipo di struttura compresi i mezzi di illuminazione, refrigerazione e riscaldamento.

Le classi di efficienza energetica si possono raggiungere in diversi modi, però è molto importante che tutta la casa in cui si applica il calcolo certificazione energetica venga considerata un tutt'uno, tra l'involucro e gli impianti ad uso domestico. Questi ultimi sono riscaldamento, aerazione e preparazione dell'acqua calda Negli edifici che si avvalgono dello standard con un consumo energetico minimo, gioca tuttavia un ruolo secondario. Il consumo d’acqua calda è invece molto importante ai fini del bilancio energetico. In questi casi l'utilizzo se si utilizzano energie rinnovabili come ad esempio dei collettori solari si rivelano un'ottima soluzione. Quando si parla dunque dello standard minergie Svizzera ci si riferisce ad un calcolo certificazione energetica e quindi case a basso consumo, per cui, troviamo lo standard minergie p e minergie a. Il primo si caratterizza per un "bassissimo"consumo energetico, quindi ideale per un edificio o una casa che intende avvalersi di un’alimentazione autonoma, come ad esempio soltanto con pannelli fotovoltaici da utilizzare come corrente elettrica per impianti d’illuminazione e per gli elettrodomestici, ma anche per la produzione di acqua calda e come supporto di alimentazione a caldaie per impianti di condizionamento. Una casa che deve soddisfare i requisiti di minergie p, viene dunque accuratamente pianificata e costruita con tecniche ben specifiche, in grado di coniugare comfort abitativo, consumi energetici ridotti e rispetto per l'ambiente. Tra i principali requisiti da soddisfare, lo standard minergie p deve ottimizzare il fabbisogno di potenza termica, un adeguata areazione degli ambienti e garantire una casa perfettamente coibentata per evitare dispersioni e trasmittanza di calore (o di aria fresca). Allo standard, nell'anno 2011 se ne è aggiunto un altro denominato minergie a, che rappresenta l'ultima frontiera del consumo energetico certificato, in grado di consentire la realizzazione di strutture abitative a consumo "zero", quindi in sostanza la costruzione di una casa che produce molta più energia di quanta effettivamente ne produce. Qui entrano nel discorso i pannelli fotovoltaici, che com’è noto riescono ad accumulare l’energia solare per poi consentire al cliente finale, di rivendere quella in surplus all’azienda di rete territoriale il che si traduce in un enorme vantaggio per il risparmio energetico e di costi della bolletta, e nel contempo, la casa rappresenta un vero e proprio business, con cui in pochissimi anni si può ammortizzare gran parte della cifra spesa per la sua realizzazione.

Tutti i tre gli standard,sono ovviamente certificati, per cui si parla di minergie Svizzera; infatti, il marchio registrato, viene utilizzato nel Canton Ticino a maggioranza italiana e nella Svizzera tedesca e francese.

#minergie #caseprefabbricatesvizzera #bioedilizia #caseecologiche #risparmioenergetico

35 views