• Federico Naef

Sistema Xlam


Il legno da secoli viene utilizzato dall’uomo la realizzazione di strutture abitative, ed oggi, con i vari problemi legati all’ambiente, si cerca di ritornare al passato, quindi realizzare di nuovo case in legno, poiché si è capito che sono le uniche in grado di evitare problemi di salute all’uomo stesso e all’ambiente già tropo violato negli ultimi decenni, tanto è vero che oggi, si parla in continuazione dell’ effetto serra e dei relativi sconvolgimenti climatici. Quando si parla di case prefabbricate, è importante conoscer il minuzioso lavoro che c’è dietro, a cominciare dal taglio primordiale del legno per case , passando per la sua pulizia fino ai vari processi di lavorazione che consentono di realizzare pannelli, assi portanti e fibre per assemblare una casa prefabbricata altamente ecologica, confortevole e soprattutto senza l’utilizzo di sostanze chimiche dannose per la salute e l’ambiente. Un sistema d’alta tecnologia permette ai componenti della struttura a telaio di tagliarli perfettamente verticali quindi per l'esatta dimensione del legno per case che occorre per realizzare l’ossatura, e ciò avviene con apparecchiature di taglio a controllo numerico . Ogni singolo componente del telaio verticale appare uguale rispetto a quello in scala del progetto stilato da un architetto nominato dall’azienda costruttrice, in modo che la costruzione della casa, di una villa o di una baita in legno da parte degli operai carpentieri può avvenire in modo semplice e rapido.

Le strutture che servono invece per realizzare pareti portanti in legno vengono tagliate a pannelli e poi pressate ed incollate a strati le une sugli altri, con del colante naturale ricavata da resina del legno stesso che una volta essiccata oltre alla tenuta funge anche da isolante. Questo tipo di panello, in gergo viene chiamato sistema Xlam, ed è il più utilizzato dalle aziende costruttrici specializzate nella progettazione e realizzazione di moduli abitativi in legno. Questa sistema xlam tra l’altro offre l’opportunità di stabilizzare l'umidità dell'aria interna alla casa, assorbendo quella in eccesso e rilasciandola quando necessario. In tal modo in una casa in legno realizzata con questi pannelli, c’è sempre un flusso costante di aria fresca, ideale per le persone che ci vivono soprattutto bambini o anziani affetti da con problemi respiratori come ad esempio l'asma.

L’isolamento dei pareti portanti in legno con la cellulosa, nello specifico prevede alcuni passaggi molto importanti; infatti, viene prima trattata con della borace sotto forma di sale cristallizzato, che serve per uno scopo ben preciso ovvero tenere lontano dal legno , gli insetti e nel contempo ne evita i decadimento strutturale. La parete cosi realizzata soddisfa i più severi requisiti di isolamento termico a livello europeo. La temperatura desiderata in casa rimarrà quindi stabile e con le giusta areazione. Se questi pannelli sono ottimi isolanti, di conseguenza rappresentano anche la soluzione ottimale per l’isolamento acustico. Le strutture possono inoltre essere quindi utilizzate per costruire la casa dei vostri sogni. Il telaio verticale permette anche la costruzione di grandi case con totale garanzia. In ognuna, infatti, si studia la soluzione tecnica che meglio si adatta al proprio ambiente ed esigenza abitativa.

Per la facciata esterna si può scegliere poi qualsiasi materiale desiderato, quindi lo stesso legno, dei mattoni a vista, ceramica, pietre naturali, stucco calce o altro.

Sulle pareti interne la scelta dipende esclusivamente dai vostri gusti è possibile quindi, combinare materiali diversi con la struttura in legno, il che significa che è si possono utilizzare legno, pannelli in muratura, ceramica o altro.

La moderna tecnologia consente di progettare case in legno adatte alle esigenze di ogni cliente. Tutti i modelli possono essere inoltre costruiti con angoli retti o particolari. La versatilità del legno come materiale da costruzione facilita, infatti, l'architettura moderna e il relativo design.

Molte persone alle aziende costruttrici chiedono anche delle case rivestite di tronchi, che possono in questo caso essere tondi o rettangolari, ed entrambi, conservano le medesime caratteristiche nonostante il differente tipo di taglio. Una casa prefabbricata con questa tipologia di rivestimento, è indubbiamente di tipo rustico, adatto quindi per baite in legno ed inoltre strutturalmente sono molto simili alle tipologie standard, con la sola differenza del rivestimento con i suddetti tronchi. Per quanto riguarda la giuntura sulle pareti ad angolo, i tronchi, per non farli perdere resistenza sono tagliati con un’angolazione a 45° bella anche da vedersi esteticamente, a cospetto di un anglo retto, primo di armonia.

#casemoderne #risparmioenergetico #ecosostenibile

0 views