• Federico Naef

Struttura legno lamellare


Quando abbiamo bisogno di una casa ex novo e non possiamo attendere troppo tempo, magari a causa dell’improvviso cambio della località lavorativa, oppure perché essendo in affitto, abbiamo ricevuto l’ordine del proprietario di lasciare l’abitazione, allora non c’è niente di meglio che scegliere una tipologia di casa prefabbricata prezzo chiavi in mano.

Per ottenerla, basta semplicemente consultare il sito web delle tante aziende costruttrici che da anni si occupano con grande esperienza del settore edilizio prefabbricato, e dopo aver visionato uno dei tanti modelli di case pronte, basta parlare con gli addetti, spiegare quali sono le nostre esigenze in termini di spazio, riferire le dimensioni del suolo in cui intendiamo posare la struttura, e decidere insieme quale modulo abitativo prefabbricato scegliere, e soprattutto i tempi di posa sul terreno edificabile che abbiamo appena provveduto ad acquistare proprio per costruire la nostra casa.

A questo punto, le aziende si occupano di tutto, iniziando subito dall’aspetto burocratico, poi stabiliscono quale deve essere l’ampiezza delle fondamenta, e alla fine consegnano nei tempi stabiliti la casa prefabbricata prezzo chiavi in mano.

In genere un responsabile d’azienda addetto alle vendite di un modulo abitativo prefabbricato, convoca i vari professionisti (geometri, architetti e geologi), che successivamente a turno, si alterneranno nelle varie fasi di progettazione e costruzione della casa ordinata dal cliente.

Inoltre all’azienda è possibile anche affidare il montaggio di tutti gli impianti necessari, dalle diramazioni delle tubazioni, fino alle rubinetterie per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico, e a prese ed interruttori per la parte elettrica. Lo stesso discorso vale per i pavimenti, i rivestimenti le porte e gli infissi.

Le varie proposte abitative sono ben evidenziate sui siti aziendali, dove si possono vedere le varie tipologie di case pronte e con la possibilità una volta individuata la struttura che maggiormente ci soddisfa, iniziare il a prendere il contatto definitivo per l’acquisto e la successiva posa sul nostro terreno.

Il primo passo da fare è dunque lo studio accurato del suolo, dove si andrà a costruire, il che è molto importante ai fini dell’edificazione delle fondamenta. Successivamente, i lavori proseguono con varie prove per determinare carichi, sollecitazioni, resistenze ed eventuali deformazioni. Si tratta solo di alcuni delle più importanti relazioni tecniche che sevono per garantire solidità, robustezza e resistenza nel tempo della struttura, e ottenere alla fine il progetto di casa da presentare poi agli enti preposti, per ottenere l’approvazione definitiva e l’autorizzazione all’assemblaggio della struttura legno lamellare.

Le pareti di una casa prefabbricata già pronta arrivano sul cantiere di posa già tagliate su misura e comprensive delle aperture di vani, che ospiteranno porte e finestre, e che vengono poi posizionate sulla struttura legno lamellare, e se non sono previsti altri piani, si procede direttamente con il montaggio del solaio e del pacchetto di copertura del tetto.

A riguardo di quest’ultimo, molte aziende serie, propongono quello di tipo ventilato, che consente un’ottima circolazione d’aria all’interno dell’abitazione. Sul tetto si posizionano poi i pannelli fotovoltaic (se richiesti),ideali per ottenere l’energia solare, in grado di soddisfare il piano energetico dell’intera casa ecologica. Una volta assemblata la casa dal punto di vista dell’ossatura, delle pareti e del tetto, si procede con le varie finiture. Per prima cosa si provvede all’isolamento delle pareti esterne,

che in genere vengono ricoperte con della lana di roccia, un materiale eco-compatibile al 100% e molto resistente alle alte temperature (superiori ai 1000°C), ideale quindi non solo dal punto di vista termico, ma anche da quello acustico, poiché rinfrange le onde sonore, oltre che a non subire variazioni di dimensione, al variare dell’umidità e della temperatura. Come in tutte le abitazioni, si conclude il lavoro di finitura, iniziando con la tinteggiatura delle pareti o la copertura con perline in legno, a seconda dello stile e del design richiesto dal cliente, il tutto ovviamente con i costi precedentemente pattuiti. Alla fine, si completa il lavoro della casa ecologica con i vari allacciamenti alle reti idriche ed elettriche, l’impianto di eventuali termosifoni o caminetti ecologici (a pellet), e se il cliente ha scelto l’opzione dei pannelli solari, questi ultimi saranno collegati alla casa, per essere subito funzionali, e quindi garantire l’immediato ingresso in una casa realizzata su misura a tempo di record, e soprattutto ecologica.

#casaprefabbricata #casemoderne #case #caseecologiche

29 views