• Federico Naef

Efficienza energetica casa


In questo articolo parliamo in modo dettagliato dei costi costruzione casa al mq, delle case prefabbricate in legno, dei benefici che apportano all’ambiente e alla salute umana, delle normative che regolano il mercato, e la loro posa sui terreni edificabili.

Le case prefabbricate disponibili oggi sul mercato, rappresentano una valida soluzione abitativa di tipo moderno, affidabile e alternativa alle tradizionali costruzioni in calcestruzzo, grazie anche al prezzo costruzione casa al mq, decisamente abbordabile. Il mercato mondiale di queste costruzioni edilizie sta infatti, crescendo a vista d’occhio, sia per la mancanza di spazi abitativi nelle grandi città, ma anche come soluzione ideale per allontanarsi dai centri urbani, e magari se si possiede un terreno edificabile nelle zone limitrofe, costruire dei moduli abitativi in legno, per poterci vivere tutto l’anno, in un ambiente più sano, e lontano dai rumori e dal traffico. Un altro valido motivo che le fa preferire come soluzione abitativa, è che si tratta in genere di strutture “green” quindi da come si evince dal termine, che letteralmente tradotto significa “verde” ci rendiamo conto che sono case ecologiche.

Le costruzioni edilizie in legno hanno infatti, un impatto ambientale zero, e consentono di ottenere un sostanzioso risparmio energetico. Quest’ultimo imporante fattore è la conseguenza di un’accurata tecnica di costruzione, che prevede in primis l’utilizzo di pareti isolanti e l’installazione d’impianti elettrici ad energia rinnovabile, come ad esempio pannelli fotovoltaici sul tetto e stufe a pellet all’’interno della casa, anziché i classici termosifoni elettrici o ad olio.

Parlando all’inizio dell’articolo delle case prefabbricate in legno, abbiamo accennato anche ai costi costruzione casa al mq. Le case in legno si possono infatti realizzare in poche settimane, poiché si tratta di pareti da assemblare già pronte, che quindi sono state preventivamente realizzate con una sorta di catena di montaggio direttamente in fabbrica, il che significa un notevole abbattimento dei costi di produzione. Inoltre il prezzo costruzione casa al mq, non subisce variazioni in corso d’opera, poiché è fisso, quindi una volta ben concordato con l’azienda, non ci saranno sorprese finali, come invece accade quando si è alle prese con una tradizionale casa in muratura.

Parlando adesso della materia prima e cioè del legno, ovvero il materiale base per la costruzione delle case prefabbricate, in sintesi, possiamo affermare che oltre a consentire un’ottima coibentazione dal punto di vista termoacustico, il legno è anche molto resistente soprattutto in presenza di fenomeni tellurici, poiché all’interno contiene delle fibre naturali, che essendo elastiche, riescono a non fargli subire alterazioni, il che è un altro importante punto a favore della sicurezza abitativa.

Infine, ci occupiamo di elencare alcune delle normative più importanti che regolano il mercato edilizio e l’efficienza energetica casa.

Per iniziare diciamo che la progettazione architettonica ricevuta dall’azienda produttrice va presentata agli enti preposti al rilascio di una licenza, e nello specifico si tratta dei comuni competenti per territorio. La rilevazione, deve essere fatta da un tecnico di fiducia a cui viene sottoposto il progetto, e che poi dopo averlo elaborato, lo deve vidimare con i suoi timbri e firme, atti a dimostrare l’iscrizione all’albo (architetti o geometri). Nella relazione vanno inoltre riportati il valore energetico della struttura, in modo da poterne stabilire l’efficienza energetica casa, il calcolo strutturale, e la relazione di un geologo. Queste importanti operazioni preliminari, sono ovviamente a carico del cliente, e ad esse bisogna aggiungerne altre, come ad esempio nominare un direttore dei lavori, provvedere alla fine al collaudo della struttura e determinare il conteggio dell’elettricità necessaria per il calcolo della suddetta certificazione energetica. Il tutto, va poi presentato al comune di competenza, che una volta controllato che il terreno sia effettivamente edificabile e non sottoposto a vincoli ambientali, rilascia il nulla osta per la posa della casa prefabbricata in legno. Da come si può capire, la parte burocratica ha dei suoi passi ben precisi, ma tuttavia c’è da aggiungere che all’atto della scelta dell’azienda costruttrice di moduli abitativi in legno, conviene analizzare ed allargare la ricerca sul web, poiché ce ne sono tantissime che svolgono queste pratiche, sollevando il cliente da lunghe code in uffici ed enti, e nel contempo consentono di accelerare i tempi di posa della tanto desiderata struttura abitativa con la sua dichiarata agibilità, di tipo ecosostenibile e con una classe energetica certificata ad alti livelli.

#caseprefabbricate #prezzicaseprefabbricate

59 views