• Federico Naef

Case prefabbricate


Molte persone, quando si recano nelle fiere o consultano pagine web, ed ammirano le case prefabbricate in legno, ne rimangono affascinati, ma tuttavia non le considerano affatto come strutture per viverci definitivamente , bensì solo come casetta da posare su un terreno agricolo o edificabile che già dispongono, oppure, consapevoli che nei luoghi dove ogni anno amano trascorrere le vacanze, c’è la possibilità di costruirle senza problemi. Lo scetticismo e la mancanza disinformazione, sono una delle cause che non hanno fino ad oggi invogliato gli italiani a vivere in case prefabbricate. In tutt’altro modo la pensano invece molte popolazione del centro e del nord Europa come Austria e Svizzera, i paesi scandinavi,

ma anche quelli dell’est , come ad esempio la Lituania, per antonomasia un paese ricco di legno naturale, grazie alle foreste enormi che circondano l’intero territorio.

Il legno e l’edilizia vanno dunque sempre più a braccetto; infatti, il legname è da sempre molto utilizzato, e il desiderio di averlo nelle case si molto diffuso di recente, e tutt’ora non si ferma. Le tradizionali case in murature, o in pietra, sono state quindi definitivamente messe da parte sia dagli acquirenti che dalle aziende che progettano prefabbricati abitativi. Queste ultime, infatti, invece dei pilastri preconfezionati in calcestruzzo, scelgono il legno come materiale principale in quanto indispensabile per garantire comfort, case a basso costo e tanto altro, tutti aspetti positivi che se sommati tra loro si traducono in risparmio e rispetto per l’ambiente. Le case ecologiche, non curano, infatti, solo l’aspetto esteriore e i materiali, bensì tendono a far sì che una volta realizzate garantiscano un maggior senso di calore e nel contempo siano molto accoglienti e confortevoli.

Con le nuove normative internazionali che regolano la progettazione e realizzazione di prefabbricate in legno ed in particolare di case ecologiche, è ritornata da parte di tutti l’apprezzamento per il legno inteso come infissi e mobili. La tecnica più affascinante per costruire una casa è tuttavia proprio quella di creare un’armatura in legno, fatta con dei pilastri, vari cordoli , molto simile quindi allo scheletro delle costruzioni tradizionali, con la differenza che non vi è alcuna presenza di cemento e ferro ma solo legno, tanto legno. Dopo la posa della struttura portante, eseguita con criterio dalle aziende produttrici, si procede con il riempimento delle pareti esterne ed interne con l’utilizzo di pannelli speciali che consentono di ottenere case coibentate realizzate con la posa di fibre vegetali tra le varie intercapedini. Oggi è possibile dunque progettare e costruire prefabbricati abitativi in modo ecologico anche con muri in mattoni, solai e le scale in legno, fondazioni e cordoli ai vari piani, tutti categoricamente armati. Inoltre se si vogliono realizzare delle ampie zone di luce nei locali, occorre predisporre alcuni pilastri che vanno incorporati nella muratura. Tutto ciò si completa costruendo specifiche strutture portanti verticali in legno, anziché freddi ed ingombranti muri perimetrali.

La tecnologia costruttiva dei prefabbricati in legno è tuttavia molto variabile; infatti, troviamo anche capannoni e baite realizzate con tronchi sovrapposti, squadrati o leggermente arrotondati e dotati di varie scanalature che consentono la sovrapposizione e l’incastro negli angoli. Le case medioevali erano realizzate proprio con strutture in legno orizzontali e verticali e spesso le pareti venivano rifinite con mattoni in terra cruda. Questa tipologia è tutt’oggi presente in varie regioni italiane come ad esempio in Trentino Alto Adige, ma anche in molte città d’Europa e soprattutto in Svizzera in particolar modo nella regione ticinese, dove sono presenti le famose case prefabbricate Ticino. Le case coibentate, rappresentano un efficace metodo per ottenere un isolamento termico con valori infinitesimali di penetrazione di freddo o caldo dall’esterno verso l’interno e viceversa, e tradotto in termini di risparmio energetico, significa davvero tantissimo, visto che queste case a basso costo, riescono anche a ridurre i consumi d’energia elettrica del 70% annuo, il che significa convenienza assoluta e certezza che una casa tradizionale in muratura non potrà mai fornire. Costruire una casa prefabbricata, può davvero essere una scelta di vita, pensando soprattutto ai tanti vantaggi che offrono, alle tecniche molto evolute e alla possibilità di vivere in piena salute, a contatto con la natura, rispettando nel contempo quest’ultima il tutto per il massimo del comfort.

#caseprefabbricate #caseprefabbricatesvizzera

0 views