• Federico Naef

Case a basso costo Svizzera


L’edilizia specie quella ecologica, meglio conosciuta come Bio casa e che prevede l’utilizzo di materiali naturali come il legno, si sta espandendo sempre di più; infatti, è molto amato poiché è una risorsa rinnovabile, a basso impatto ambientale, ed inoltre si tratta di un materiale che sia in fase di lavorazione che dopo l’assemblaggio, garantisce a chi decide di abitare in legno un consumo minimo dal punto di vista energetico. Questo materiale ha un suo un ciclo produttivo sostenibile rispetto a tanti altri prodotti; infatti, basti pensare che ricavare un pannello impegna molto meno tempo ed energia, che occorre invece per creare cemento e alluminio, oppure mattoni, piastrelle e gres. Il legno è un materiale che favorisce il clima isotermico in una casa, con notevole proprietà antistatiche, e reagisce benissimo anche dal punto di vista dell’isolamento termico. Tutti questi requisiti, e molti altri ancora, sono reali, purchè effettivamente sia naturale e non trattato con dei prodotti tossici per evitare che la fibra si mantenga sempre attiva, ed in grado di traspirare. Gli esperti costruttori di case a basso costo ed ecologiche, lo scelgono con cura in zone temperate e soprattutto proveniente (come l’abete), da vere e proprie piantagioni, che quindi nel rispetto dell’ambiente, servono ad evitare il deforestamento selvaggio. Le case in legno forniscono sensazioni confortevoli, quasi da far sembrare di vivere all’aria aperta, ma nel contempo, protetti dai climi molto freddi o eccessivamente caldi e senza trascurare i gradevoli odori naturali che emanano in un ambiente domestico. Il concetto di Bio casa all’avanguardia in questo settore è nato dalla maestria delle imprese edili Svizzera e ad un team di esperti professionisti tra cui architetti e geometri, che riescono a garantire una struttura altamente sostenibile. Le costruzioni in legno si possono acquistare dalle più famose aziende specializzate di stanza proprio in svizzera come ad esempio Habita GHS, che possiede attrezzature in grado di praticare un taglio computerizzato del legno, che dopo la realizzazione, viene in parte smontato e poi assemblato di nuovo sul luogo indicato dall’acquirente, e quindi con un notevole risparmio anche per quanto riguarda le spese di trasporto. Questa condizione consente quindi di produrre case a basso costo della massima precisione dal punto di vista della quadratura, con la possibilità di stabilire persino il numero giusto di chiodi che occorrono per fissare un asta o un qualsiasi pannello in legno. Un’altra delle caratteristiche su cui si fonda l’esperienza e la professionalità delle imprese edili Svizzera, è che al momento si affidano ad esperti geologi, che dopo una prima ispezione, e la successiva analisi indicano il tipo di fondazione da realizzare in base proprio alle caratteristiche strutturali e morfologiche del suolo. Ottenuto il placet,

è dunque possibile posare la struttura senza scavare a fondo nel terreno, bensì è sufficiente soltanto una base su cui montarla. In genere la struttura si appoggia a fior di terreno su una pedana in cemento che può variare in altezza in relazione a determinati parametri , rilevati in precedenza e che studiano il livello di friabilità del terreno e la resistenza al carico.

Le case in legno seguono degli standard qualitativi, ben precisi che consentono di costruirle in perfetta simbiosi tra l’ambiente e il comfort abitativo, e indipendentemente se si tratta di case come quelle bifamiliari o singole strutture modulari, non ci sono spese aggiuntive, per cui le costruzioni rendono complessivamente leggera l’operazione di progettazione e realizzazione. Abitare in legno, è dunque oggi una scelta di vita importante, poiché , non solo si riesce a risparmiare sulla progettazione, realizzazione e posa della struttura, ma si ottiene anche il massimo del comfort, la sicurezza di essere in regola con le normative europee e soprattutto dei comuni, che a volte sono molto severi a concedere concessioni edilizie. Una casa prefabbricata in legno proposta da Habita GHS è dunque ideale per ottenere in un solo colpo tantissimi vantaggi, primo far tutti il risparmio energetico, che calcoli alla mano, in strutture simili, si riesce ad abbattere di circa il 30% annuo rispetto alle case tradizionali in muratura. Con tanti altri accorgimenti, si possono poi massimizzare i risultati, installando ad esempio dei pannelli solari, che consentono di accumulare tanto di quell’energia rinnovabile, da poterla addirittura rivendere all’ente erogatore, e far abbassare ancora di più i costi iniziali.

#caseprefabbricate #caseprefabbricatesvizzera #bioedilizia

0 views