• Federico Naef

Case Modulari


Quando parliamo di case prefabbricate, ci sono alcune parti, specie quelle di cui si compongono le cosiddette case modulari legno che vanno analizzate attentamente, a riguardo delle prestazioni termiche ed energetiche; infatti, in particolare riferimento alle pareti modulari esterne, è importante sapere che ci sono degli elementi innovativi in grado di ottimizzarne il risultato, e che le rendono confortevoli, ed in regola con le normative europee sulle case prefabbricate bio.

Entrando nel dettaglio per analizzare la tipologia e la stratificazione di pareti modulari perimetrali esterne di una casa prefabbricata, occorre innanzitutto documentarsi sui materiali che le compongono, tutti caratterizzati da ottimi valori di isolamento biologici e notevolmente traspiranti.

La struttura viene in genere realizzata con un telaio costituito da dei montanti e traverse di 200 millimetri di spessore, d’abete massiccio, che garantisce una perfetta elasticità e una portata fino a circa 70 kg per metro quadro.

Alcune ditte di case prefabbricate, utilizzano inoltre il legno lamellare o altre essenze come ad esempio le latifoglie.

Va inoltre precisato che il legno lamellare o massello d’origine conifera, quindi lo stesso abete, oltre ad essere di facile riforestazione, quindi con un ciclo altamente produttivo e sostenibile, è anche pienamente sostenibile, è la sua robustezza è legata principalmente alla spessa coltre di resina che lo protegge.

Quando si realizzano delle pareti esterne per ottimizzare il risparmio energetico, quindi renderle termoisolanti e traspiranti e nel contempo insonorizzate, lo spazio vuoto che si crea tra due pannelli applicati sui murali in abete, viene riempito con altri utili proprio per isolare e in genere sono di fibra di legno opportunamente pressata. In alcune tipologie di casa, si usa tuttavia il sughero, che anch’esso risponde in pieno a tutte le caratteristiche appena elencate, quindi è un ottimo materiale termoacustico. Indipendentemente dalla qualità, le imprese costruttrici scrupolose, usano quelli più adatti alla destinazione, quindi se in base al luogo di destinazione caldo o freddo, quindi in pianura in montagna oppure al mare.

Questi materiale sono come già accennato traspiranti, isolanti, biologici e presentano un’ottima densità, che consente di difendere la casa dal calore estivo grazie alla loro capacità di sfasamento dell’onda termica. Le normative vigenti in merito all’edilizia sostenibile, obbligano le aziende costruttrici alla verifica della massa delle pareti in molte zone d’Italia, rendendo quindi impossibile la realizzazione di quelle leggere. Questo è indubbiamente un aspetto importante poiché molte ditte che progettano e realizzano di case prefabbricate non rientrano negli standard previsti dalla legge, e quindi potrebbero farci acquistare una casa non in regola con i suddetti parametri. La scelta di case prefabbricate bio quindi con tutti i requisiti necessari per essere certificata prima e dopo la posa sul terreno, richiede serietà e competenza, ed è per giusto motivo, che bisogna valutarle ben, leggendo e documentandosi sui loro manufatti, analizzare prove alla mano le strutture realizzate, e valutarne i giudizi di acquirenti oppure vederle di persona in bell’evidenza in alcune zone ben distinte della Svizzera. Se, infatti, ci si reca sul sito di Habita GHS, si scopre che si tratta di un’azienda, che opera in simbiosi con le imprese edili Svizzera Canton Ticino, dove del resto è ubicata la sede. Moltissime delle case modulari legno sono strutture realizzate e ben documentate sul sito con tantissimi rilievi fotografici e planimetrie varie, sono state, infatti, vendute proprio a clienti svizzeri, che come è noto, in tema di bioedilizia e rispetto degli ambienti, sono i più attenti ed esigenti dell’intera Europa e forse oltre questi confini.

Per concludere, possiamo dunque asserire che l’innovazione e la tradizione, la ricerca e la cultura delle imprese edili Svizzera Canton Ticino, s’integrano alla perfezione in tutto ciò che sono gli elementi principali utilizzati e con una tecnologia d’avanguardia che fa delle loro case prefabbricate in legno dei veri gioielli, non solo dal punto di vista estetico, ma soprattutto da quello sostenibile. Una casa prefabbricata realizzata dalle imprese edili Ticino che segue tutti gli standard costruttivi, una volta installata sul luogo stabilito dall’acquirente, non richiede particolare manutenzione, e tra l’altro, può essere ulteriormente personalizzata, rendendola ancora più funzionale, ed in grado di fornire un notevole risparmio energetico che ben si adatta in strutture che di base, sono già state accuratamente progettate, e costruite con materiali certificati e che alla fine, non riservano cattive sorprese quando avviene l’ispezione delle autorità locali competenti.

#caseecologiche #casaprefabbricata

0 views