• Federico Naef

Edilizia Sostenibile


Negli ultimi anni, dopo il trattato di Kioto in Giappone, con argomento la salvaguarda del pianeta da tutte le forme di inquinamento causate dall’uomo, la ricerca e l’utilizzo delle risorse naturali e rinnovabili, specie nel settore edilizio, quindi nella progettazione e nella gestione di case, sta acquistando sempre più un’importanza notevole. Per questo motivo, molti costruttori privati e alcuni importanti brand commerciali, investono su questi criteri di costruzione innovativi, di tipica edilizia sostenibile, impiegando e nel contempo ricercando risorse che riguardano sia la parte strutturale che l’impiantistica. La produzione di case in legno avviene, infatti, con impianti altamente tecnologici e i vari processi produttivi sono controllati in base a degli standard ben precisi (Minergie).

La posa di una struttura a telaio in legno lamellare per case prefabbricate è ideale poiché si rivela altamente antisismica ed inoltre consente di installare impianti di riscaldamento e raffreddamento ad alto risparmio energetico, che garantiscono quindi sicurezza, un elevato comfort e dal punto di vista della sostenibilità, il pieno rispetto dell’ambiente.

Le case prefabbricate in legno lamellare rappresentano oggi una soluzione ideale per abitare in case moderne ed affidabili, poiché garantiscono le migliori performance strutturali e tecnologiche, nonché la possibilità di renderle personalizzate in base al gusto, allo stile e a luogo di posa che può essere in collina , in aperta campagna o in zone montane.

Abitare in legno e con materiali adatti che forniscono ottimi valori di isolamento termico, significa avere quindi una casa calda in inverno, e fresca nelle calde giornate estive. Le case prefabbricate in legno sono, infatti, progettate con criteri d’architettura sostenibile e realizzate con cura per fornire diversi modi per risparmiare energia, il tutto per una maggiore qualità del comfort abitativo e prestazioni senza eguali sotto l’aspetto del risparmio energetico, del relativo comfort termico e dell’edilizia sostenibile, tanto cara agli ecologisti e regolata da norme ben precise quanto severe.

Le pareti di una casa prefabbricata in legno, si compongono di strati successivi di materiali da costruzione a cominciare dalla struttura portante (in legno), fissata poi su entrambi i lati tramite dei pannelli e completati con alcuni materiali isolanti dalle prestazioni eccellenti (sughero, polistirolo, poliuretano espanso etc). La ricerca delle migliori soluzioni tecniche e la scelta di personalizzare queste strutture da parte dei produttori o dell’acquirente finale, consente agli esperti dell’architettura sostenibile di realizzare senza problemi e con grande professionalità qualsiasi progetto, ideale per soddisfare anche la clientela più esigente. Abitare in legno, con pareti corredate di pannelli di tipo “massello”, significa ridurre ai minimi termini la possibilità di entrata di smog, cosi come la dispersione di calore o di aria fredda. Quando si parla di smog, non sci si riferisce solo all’ossido di piombo o di carbonio, generato da combustibili o automobili, ma è doveroso citare anche quello elettrico, definito appunto elettrosmog. Il fenomeno, è, infatti, molto presente in molte località a causa dell’installazione di strumentazioni che emettono onde radio ad alta frequenza, specie nelle zone periferiche, dove si trovano molte antenne radiotelevisive ripetitori telefonici, non del tutto ideali per la salute umana. Questo e solo uno degli esempi d’edilizia sostenibile; ma, ci sono molti altri accorgimenti che rendono le case in legno abitazioni ideali per vivere in un decisamente sano, e quindi punto di riferimento per chi decide di evadere dal caos delle grandi città e cercarne una, che tenda a migliorare la qualità della vita dell’intero nucleo familiare sia dal punto di vista della salute che del comfort.

Nelle case in legno, ci sono diversi modi per risparmiare energia; infatti, l’isolamento termico può avvenire sia con pannelli lamellari, che con un impianto ad energia solare (o con entrambi), tutti quindi funzionali da questo punto di vista, senza necessariamente però rinunciare all’estetica, o alla scelta di arredi in base alle esigenze e ai gusti del cliente.

All’interno delle case prefabbricate in legno, si possono, infatti, inserire delle scale, pavimentazioni in ceramica e parquet, rivestimenti in perlinato sia sulle pareti e al soffitto, ed anche il design delle stanze, può essere ottimizzato, come ad esempio quella da bagno. Tutti questi ulteriori ritocchi dal punto di vista estetico rendono la casa prefabbricata un gioiello, che fino ad oggi non ha fatto mai pentire nessuno della scelta.

#caseinlegno #risparmioenergetico #minergie

24 views