• Federico Naef

PROTEGGERE LA CASA PREFABBRICATA DI LEGNO DAL VENTO E DALLA SALSEDINE


Forse lo svantaggio più ovvio delle case in legno è la manutenzione contro l’azione degli agenti atmosferici. La manutenzione serve alle case di legno economiche quanto alle soluzioni di lusso: anche se ovviamente le case in legno economiche possono contare su materiali leggermente meno validi. Ecco perché il consiglio principale per chi si appresta ad acquistare case legno economiche è di non risparmiare assolutamente sui materiali, è meglio risparmiare sulle linee di design e sulla metratura e acquistare comunque una casa costruita con materiali di tutto rispetto.

Ovviamente la valutazione del clima della zona dove si intende realizzarla è fondamentale. Nello specifico è importante dare grande risalto a fattori essenziali come salsedine e vento, in modo da permettere ai costruttori di trattare il legno con prodotti specifici che lo rendano più resistente.

La parete delle case in legno prevede una sorta di multistrato di materiali isolanti e portanti. Alcune ditte costruttrici assemblano le pareti direttamente in azienda e non in loco, favorendo una migliore solidità e rigidità strutturale della soluzione abitativa.

I tetti e i solai sono generalmente realizzati in modo tradizionale quindi con assito e travi in legno e sottofondo e massetti in cemento.

Uno degli aspetti più importanti per la stabilità di una casa in legno nel caso di una tromba d’aria è la procedura di ancoraggio al suolo. L’ancoraggio di solito è realizzato con l’ausilio di staffe e tasselli in acciaio zincato e imbullonate nella fase del montaggio. Successivamente la congiunzione delle pareti è attuata ad incastro grazie a tiranti in acciaio.

Nel caso di case economiche in legno realizzate non seguendo gli standard di sicurezza e qualità, il rischio di perdita di stabilità nel caso di forti trombe d’aria è decisamente reale.

Case in legno economiche prezzi: Le case in legno economiche prezzi che a prima vista possono sembrare davvero interessanti, ma vale davvero la pena spendere di meno e poi vedere la propria casa spazzata via dal vento? Non è forse meglio spendere un po’ di più ma ottenere prestazioni migliori sia in performance di resistenza che in termini di risparmio energetico?

D’altronde sono disponibili modelli di case in legno economiche costruite con materiali ottimali, ma che risparmiano per esempio su alcune soluzioni impiantistiche o non sono dotate di rifiniture costose di alta moda. Insomma la soluzione per acquistare delle case di legno economiche senza rinunciare alla qualità dei materiali c’è, basta rivolgersi agli esperti e lasciarsi consigliare in base alle proprie specifiche necessità di budget, spaziali e funzionali.

Quindi sì a case legno economiche, no al risparmio sui materiali.

E la salsedine?

Innanzitutto bisogna specificare che la salsedine è un nemico non solo per le case prefabbricate in legno, ma anche per le case tradizionali in laterocemento, nelle quali causa il deterioramento e il degrado di vernici, intonaci, finestre, rifiniture.

Nel caso delle case in legno, il suggerimento è di rivestire il rivestimento in legno con un cappotto esterno da intonacare nei punti di sporgenza della gronda della copertura.

Per le tinte e gli intonaci è senza ombra di dubbio meglio l’uso di prodotti idrorepellenti e ad alta traspirabilità, che abbiano alti livelli di resistenza agli sbalzi di temperatura e al dilavamento. Inoltre i serramenti esterni dovrebbero essere realizzati in alluminio, materiale altamente resistente alla salsedine, e i parapetti dei balconi devono obbligatoriamente possedere protezione in acciaio inox o una zincatura di protezione.

#risparmioenergetico #caseinlegno #bioedilizia

41 views