• Federico Naef

CASA PREFABBRICATA IN LEGNO


Legno ed edilizia sono due elementi strettamente connessi tra di loro e che hanno sempre viaggiato parallelamente nel corso dei secoli.

Negli ultimi decenni numerosi Paesi europei stanno assistendo ad una vera rinascita delle costruzioni in legno, dalla moderna ed efficiente passiv haus al progetto di una casa unifamiliare modulare. Soluzioni a basso impatto ambientale che includono comunque alte prestazioni di efficienza energetica e trend alla ricerca dell’autonomia energetica.

Il progetto di una casa unifamiliare modulare, di una passiv haus o il progetto di case prefabbricate in legno includono infatti tutti gli accorgimenti necessari per realizzare davvero un progetto di case a risparmio energetico ed ecosostenibili.

Il legno è sempre stato uno dei materiali più utilizzati, e nell’ultimo ventennio è diventato il protagonista di un trend che non si è più fermato.

Travi e tavelle di cotto prendono infatti il posto di cannicciati intonacati e tinteggiati che in precedenza li nascondevano. Il tutto nell’ottica di una consapevolezza collettiva della casa come caldo e accogliente focolare domestico.

E le case di campagna o le abitazioni caratteristiche di paese seguono lo stesso trend, si riportano a vista le vecchie travi, il pavimento in legno invade tutta la casa.

Ritorna l’amore per gli infissi di legno e l’amore per i mobili in massello. Il legno riconquista lo spazio perduto e si riappropria del suo essere materiale naturale d’elezione per l’architettura. La tecnica più affascinante è quella di costruire un’armatura in legno, con pilastri, cordoli in legno, simile allo scheletro delle costruzioni tradizionali, e procedere poi a tamponare le pareti esterne ed interne con dei pannelli, realizzando una coibentazione tra le intercapedini con materiali sempre di provenienza vegetale.

Al giorno d’oggi i progetti di case unifamiliari prefabbricate possono essere concepiti interamente in legno.

Ovviamente le metodologie di realizzazione dei progetti di case unifamiliari sono varie e molto diverse tra di loro. Baite in tronchi sovrapposti, o la loro versione moderna dove i tronchi sono stati squadrati o leggermente arrotondati e dotati di scanalature che permettono la sovrapposizione e l’incastro agli angoli.

Anticamente i progetti di case unifamiliari erano realizzati con strutture lignee orizzontali e verticali e tamponate poi con mattoni in terra cruda, tecnica tuttora in uso in Trentino Alto Adige, in molte città del Nord Europa e in Svizzera in particolar modo nella regione Ticinese. È un metodo costruttivo ingegnoso che richiede però manodopera accuratamente specializzata, tempi non brevi di realizzazione e costi non indifferenti. Ma è anche una tecnica ottima per l’autocostruzione.

Sono spesso case prefabbricate standard, leggere, vantaggiosi sotto molti punti di vista. Edifici freschi in estate e facilmente riscaldabili in inverno.

Negli Stati Uniti, ad eccezione dei grandi edifici monumentali, dei grattacieli e dei palazzi delle grandi metropoli, tutte le case a due o tre piani fuori terra sono costruite inchiodando assi di legno in seguito tamponati con pannelli intonacati o con delle assi inchiodate che rimangono poi a vista.

San Francisco ha interi quartieri coloratissimi e pittoreschi, con abitazioni povere ed altre di lusso e ricercate, realizzate proprio così. Sono considerate abitazioni romantiche, ma percepite come meno solide e meno durature degli edifici realizzati in mattoni o in pietra. Spesso in molti le ritengono in molti altamente deperibili, ignorando che invece, se ben curate, possono durare più a lungo di quelle in cemento.

#casaprefabbricata #caseinlegno #risparmioenergetico #ecosostenibile #caseecologiche

30 views