• Federico Naef

Ecosostenibile: IL SALONE DEL MOBILE DI MILANO


Il Salone del Mobile di Milano, che si tiene ogni anno nella prestigiosa città Italiana ha confermato nella sua scorsa edizione un trend in fermento già da diversi anni: il bisogno collettivo di casa ecologica. I designer hanno ben compreso e interiorizzato i principi eco-friendly della casa in bioedilizia, proponendoli in chiave fashion, in un crescendo di "must have" per i glamour addicted. Le loro proposte, le idee, le concezioni offerte sono esempi eccellenti di come tutte le case possono essere ecologiche, tendenti all’autonomia energetica e creative. E non solo. Possono essere tutto ciò con facilità e senza dover obbligatoriamente dare inizio a ingenti opere di restauro. Una casa più ecologica è alla portata di chiunque. Ecco quindi showroom di mobili FSC realizzati con legnami certificati, tagliati rispettando l'ambiente. Si è aperta la stagione della tendenza al riuso, meramente in chiave di modernariato, alludente ai piaceri della scoperta di possedere pezzi unici, magari nascosti in soffitta , e poi luci ad effetto sicuramente, ma anche a risparmio energetico. I designer della luce hanno formulato soluzioni di grande impatto, ma sempre più ecologiche. Belli i mobili in cartone: versatili ed economici e con un notevole vantaggio mutaforma. E per gli esterni non solo tetti fotovoltaici, ma finestre che evitino la fuga di calore e il "cappotto" salva energia, must di ogni casa ecosostenibile. Case in bioedilizia costi: al salone si parla anche dei costi, si cerca di ridurre al minimo i costi per l’ecosostenibile, per renderli appetibili a chiunque. Tentativo riuscito? Per ora non del tutto, ma siamo sulla strada giusta. Ville bioedilizia presentate come luoghi ottimali per dar sfogo all’esigenza green che si traduce nell’estro minimal e d’alta prestazione degli interior designer d’oltreoceano. Case in bioedilizia progetti: più che progetti sono vere e proprie occasioni di riscoprire l’arte della buona vita e del buon abitare. E le ville in bioedilizia sono piccoli gioielli d’autore nel Salone.

L'architettura e il design sostenibile sono ormai elementi indi scindibili dal Salone del Mobile. Mentre fino a qualche anno fa era il Fuori Salone, la hit net degli eventi in città, il posto dove i designer esprimevano la loro ispirazione sostenibile in un ambiente giovane e sensibile alle nuove ispirazioni, ora anche il Salone vero e proprio ha rivisto le proprie priorità e accanto al classico charme con cui mostra le sue opere ha posto le esigenze green, e le aziende più grandi hanno ben accettato questa sfida.

Ogni anno Milano brulica di visitatori richiamati dalle esposizioni del Salone e dai numerosi eventi che gli gravitano intorno. Italiani e stranieri da ogni parte del mondo sono richiamati da questa grande fiera del design: dal mobile classico, all’arredo moderno, dal design autoprodotto, alle idee innovative. Ed ecco che l’attenzione alla provenienza del legno, ai collanti, vernici e oli di finitura non tossici, all’eliminazione della formaldeide sono temi fondamentali e non sottovalutati in tutte le loro forme. Si

parla di risparmio energetico, di riciclo dei materiali, di attenzione all’uomo e all’ambiente e soprattutto, chiacchierando con i giovani espositori, si percepisce la consapevolezza che è anche responsabilità del designer contribuire affinché si diffonda e si sviluppi una cultura ecologica fra le persone.

#bioedilizia #ecosostenibile

14 views