• Federico Naef

BREVE STORIA DEI COSTRUTTORI DI CASE IN LEGNO


Cosa c’è dietro alle case di legno moderne? I costruttori di case in legno sia in Svizzere e sia in Ticino come sono arrivati a queste dimensioni eccellenti di eco sostenibilità, ricerca di efficienza e autonomia energetica e connubio perfetto di linea, forma ed essenza?

Le bio case prefabbricate sono il risultato di secoli di sperimentazione e passione per il costruire, un’elegante e continua tendenza alla soddisfazione del buon abitare, o meglio del buon vivere.

Le case modulari prefabbricate non sono soltanto una tecnica di serializzazione della costruzione edile, ma sono la risposta in chiave moderna di una necessità dal passato lontano, un crescendo di bisogni di sostenibilità dell’essere e dello stare e un exploit di buona educazione green. Infatti le case prefabbricate modulari sono la soluzione abitativa efficiente, soprattutto se in legno che dall’alto della loro prestigiosa evoluzione sta rivoluzionando ancora e ancora il modo di concepire la casa.

Le case di legno moderne e i costruttori di case in legno affondano le loro radici nella meravigliosa storia delle case in legno prefabbricate. Il primo documento ufficiale che le menziona è made in Japan e risale al XII secolo. Tuttavia la prima casa in legno realmente costruita con tecnologie elaborate di assemblaggio la si avrà solo nel 1494, anno in cui mastro Leonardo Da Vinci diede vita alla sua Casa Mutabile.

Nel XV secolo la grande Germania assistette alla costruzione di innumerevoli villaggi interamente edificati con la tecnologia delle soluzioni abitative prefabbricate, molti di questi esempi di agglomerati urbani prefabbricati primordiali sono arrivati fino ai giorni nostri. Nel 1900 Otto Lilienthal progettò e sviluppò la casa prefabbricata "Terrast" che introduceva notevoli termini innovativi nella struttura del prefabbricato e nelle tecniche di assemblaggio. Nel 1919 Walter Gropius fondò la Bauhaus, promuovendo lo sviluppo delle case in legno prefabbricate e il concetto di prefabbricazione come sistema costruttivo dignitoso e altamente pregiato. Collaborò con il Konrad Wachsmann e il suo studio, che unì la razionalità delle abitazioni tedesche alla tradizione italiana per il bello e la qualità di esecuzione, e insieme intorno al 1940 furono gli autori e promotori di nuove rivoluzionarie tecnologie costruttive, tutt’oggi significative risorse nel contesto evolutivo della prefabbricazione in legno. Nel 1930, nei pressi di Berlino, Albert Einstein, che di certo non ha bisogno di presentazioni, focalizzò le sue attenzioni su questa nuova quanto antica tecnologia di soluzione abitativa prefabbricata, che utilizzò per costruire la sua dimora estiva. Dopo gli anni ’70 la grande crisi dei carburanti ha posto l’accento sul bisogno e la ricerca dell’efficienza energetica degli edifici, sottolineando la necessità di considerarlo un argomento principe e fondamentale, dando il via alla ricerca effettiva e al coraggio della sperimentazione da parte di moltissime compagnie di costruzione di prefabbricati in Europa come nel mondo.

A partire dagli anni ’70 si ha una grande tendenza di uso e costume a favore della Fachwerkhaus, casa a graticcio, fondamentale per tutte le costruzioni prefabbricate moderne. Ed ecco lo sviluppo dei grandi nomi e delle grandi firme del mondo del prefabbricato, da Franz Huf in a Manfred Adams. La rappresentazione strutturale e seriale di una nuova cultura individuale, ma allo stesso tempo collettiva dell’abitare, l'apertura e la generosità di esecuzione degli spazi in chiave di un massimo elemento di qualità e design. Riduzione all’essenziale, non c’è nulla di troppo, nè di troppo poco: le prime esibizioni minimal, che tanto piacciono oggi ai designer d’oltreoceano. Un’estetica chiara e certamente senza tempo. Gli anni '80 e il nuovo antropocentrismo culturale, nuovi trend architettonici improntati alla personalizzazione e alla vera e non curante espressione della personalità. La cura dell’individuo e della salute, nell’ottica pratica e non solo filosofica hanno introdotto nella giornaliero esprit de moi atteggiamenti di vita sana e nature-friendly.

Gli anni ’90 sono stati caratterizzati da una vera e propria categorizzazione delle strutture, alla ricerca dell’autoregolazione e la tendenza alla qualità per legge.

Un viaggio ancora in atto, sempre in evoluzione e mai completo verso il buon abitare.

#caseprefabbricate #caseinlegno #svizzera #ticino #caseprefabbricatesvizzera #caseprefabbricateticino

0 views