• Federico Naef

UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO E’ UNA CASA SALUBRE


Le case in legno offrono una notevole qualità di igiene e salubrità, soprattutto grazie all’ottimizzazione dell’isolamento termo-acustico delle pareti esterne e della copertura.

I costruttori case in legno garantiscono questi alti standard con l’adesione ai vari requisiti delle normative UE in materia di bioedilizia e sicurezza delle strutture abitative, nonché richiedendo specifiche certificazioni energetiche.

La Direttiva CEE 89/106 indica alcuni punti fondamentali in termini di salubrità delle strutture abitative.

“L’opera deve essere concepita e costruita in modo da non pregiudicare l’igiene e la salute degli occupanti”, evitando:

SVILUPPO DI GAS TOSSICI – In caso di incendio (come il monossido di carbonio); – Durante la lavorazione; – Durante la vita di esercizio; – Alla fine della vita del prodotto.

PRESENZA NELL’ARIA DI GAS TOSSICI – Emissione di fibre e polveri (come l’amianto); – Emissione di composti organici volatili.

EMISSIONE DI RADIAZIONI PERICOLOSE – Radon e prodotti edilizi.

INQUINAMENTO E TOSSICITA’ DELL’ARIA E DEL SUOLO (come sostanze chimiche, fibre e microrganismi) – Durante la lavorazione o l’applicazione; – Durante la vita di esercizio; – Alla fine del ciclo di vita del prodotto.

DIFETTI NELL’ELIMINAZIONE DELLE ACQUE DI SCARICO, DEI FUMI E DEI RIFIUTI SOLIDI E LIQUIDI – Difetti concernenti prodotti (tubazioni, canne di esalazione); – Difetti concernenti il progetto; – Difetti concernenti la posa e l’installazione.

FORMAZIONE DI UMIDITA’ SU PARTI O PARETI (per capillarità, infiltrazioni, condensa, perdite tubazioni impianti) – Causata dal progetto; – Causata dall’esecuzione; – Causata dalla scelta dei materiali.

A primo sguardo si nota immediatamente che le case in legno soddisfano completamente questo dettagliato elenco di requisiti.

I punti di forza della produzione case in legno sono:

  • La non emissione di gas tossici nell’ambiente

  • L’assenza di elementi nocivi, inquinanti e radiazioni

Gli eventuali difetti nello smaltimento delle acque di scarico, fumi e rifiuti solidi o liquidi, sono da considerare singolarmente nelle caratteristiche specifiche di ogni abitazione, non si può tuttavia evitare di menzionare i notevoli vantaggi derivanti dall’alloggiamento degli impianti in vani tecnici ubicati al di fuori delle porzioni strutturali delle pareti.

L’acqua è il rischio principale per le case prefabbricate di legno, e bisogna prestargli grande attenzione. Un utile consiglio è di non fidarsi di chi sottovaluta questo problema, delegando al tecnico del committente la responsabilità di gestione delle soluzioni tecniche atte ad allontanare il diffondersi dell’umidità per capillarità tramite le stesse pareti.

Nelle case il legno deve essere regolarmente sottoposto a manutenzione, al fine di ottenere un’abitazione sicura e igienica che duri negli anni.

Esistono diverse case legno offerte, ma non bisogna mai sottovalutare di considerare questi importi punti:

  • Qualità dei materiali

  • Scegliere la ditta tra costruttori case in legno con esperienza e un eccellente portfolio

  • Rispettare gli eco canoni e le direttive europee in materia nella costruzione della casa.

#caseecologiche #caseinlegno #caseprefabbricate #ecosostenibile

0 views