• Federico Naef

SCEGLIERE IL LEGNO PER LA PROPRIA CASA


Pochissime strutture in legno prefabbricate sono realizzate in larice, che è una delle migliori tipologie di legno per la realizzazione delle strutture portanti. Le case con struttura in legno sono infatti costruite utilizzando principalmente il legno d’abete, che un legno qualitativamente efficiente e dai modici prezzi.

La casa di legno utilizza infatti nella maggior parte dei casi l’abete, scelta sostenuta da molte ditte e progettisti di case prefabbricate, e non solo per il risparmio che si ha con questo materiale, ma anche per altri interessanti motivi che andremo ad analizzare. L’abete, soprattutto l’abete rosso, è il legno utilizzato tradizionalmente nel Nord Europa, dove l’arte delle strutture in legno esiste da millenni.

L’abete è una specie arborea rustica a crescita rapida, il che implica un rimboscamento facile e veloce. E’ un legno versatile, molto apprezzato anche in altri settori artigianali, non a caso i mastri liutai prediligono l’abete come legno pregiato per i loro strumenti.

E’ un legno resinoso, a basso peso specifico e abbastanza tenero.

E’ facilmente trasportabile e lavorabile con poco sforzo.

Dimostra una grande stabilità strutturale, infatti assorbe molta meno acqua rispetto ad altre tipologie di legno.

Solido, elastico e bello da guardare. E’ il legno perfetto per progettare case in legno.

L’abete richiede brevissimi tempi di essiccamento e non ha bisogno di procedure di lavorazioni particolari o troppo onerose. Il giubilo di ogni mastro falegname. I costruttori di strutture in legno prefabbricate lo utilizzano sia massiccio che da legno lamellare, impiegandolo in strutture portanti, pannelli, tavolati, decorazioni di rifinitura, pareti a vista, semilavorati, utensili e strutture da cantiere, rivestimenti interni ed esterni, porte, finestre.

Le case con struttura in legno non dovrebbero essere mai costruite in abete bianco, che al contrario del cugino rosso, è troppo tenero e ad alta densità nodosa. L’abete bianco inoltre presenta una pericolosa e fastidiosa caratteristica: è soggetto agli attacchi di insetti xilofagi, creando così potenziali situazioni di devastante disagio e pericolo per gli abitanti della casa in legno. Non bisogna poi sottovalutare la bassa resistenza all’umidità dell’abete bianco.

Il larice invece è un legno sicuramente migliore dell’abete rosso, è estremamente compatto e di grande durata. Possiede notevoli caratteristiche strutturali e resiste perfettamente all’azione logorante degli agenti atmosferici.

Ma perché non viene utilizzato nella costruzione delle strutture in legno?

Il maggiore svantaggio del larice è la sua reperibilità, è infatti molto, troppo raro, al contrario dell’abete rosso che è facilmente reperibile in grandi quantità, e questo provoca una crescita notevole dei costi di acquisto, trasporto e lavorazione.

#caseecologiche #casaprefabbricata #caseinlegno #svizzera #ticino

0 views